Frida Kahlo. Oltre il mito

Di Valentina Valente

Il MUDEC ci offre, dopo Kandinskij, un’altra bellissima occasione di parlare d’arte ai nostri bambini. Anche questa volta mi piacerebbe offrirvi qualche spunto per visitare la mostra insieme a loro.

Bambini, sapete chi è Frida Kahlo? Inizierei così, con piccoli e grandi, a stimolare la loro curiosità, invitandoli ad indovinare. Non c’è dubbio che in questo caso, più di altri, il ruolo principale giocato dalla personalità e dalla figura dell’artista offre il primo spunto importante da condividere con i bambini. Spieghiamogli allora qualche tratto della vita di Frida, a partire dal suo paese di origine, il Messico, che tanto l’ha ispirata. Bastano poche nozioni per accendere l’immaginazione delle menti meravigliose dei bambini, che possono anche immedesimarsi in quella bambina curiosa e vivace, cresciuta in un paese lontano, in mezzo ad una natura rigogliosa e in una famiglia affettuosa.

La via del colore e delle forme; La via del sentimento e dell’immaginazione

Vi sono poi due strade che possiamo percorre: con i bambini più piccoli, tra i 4 e i 6 anni, possiamo puntare sugli aspetti più immediati e comprensibili della pittura di Frida, tra cui, in primis, il colore! Esploriamo con loro l’uso del colore, sarà un gioco scoprirli insieme. Ma non solo, anche l’immenso repertorio di oggetti che i quadri riportano: fiori, animali esotici, l’abbigliamento eccentrico dell’artista, elementi di antiche civiltà e di città. Invitiamo i bambini a cercare nei dipinti che più gli piacciono almeno tre oggetti e descriviamoli insieme. Questo esercizio semplice e divertente aiuta a capire come ogni quadro sia un mondo da scoprire e aiuta a sviluppare un buono spirito di osservazione.

Per i bambini invece un po’ più grandi, dopo i 6 anni, l’arte di Frida Kahlo offre una magnifica occasione per parlare del rapporto che esiste tra arte e sentimenti, tra arte e vita. L’esistenza di questa donna è stata infatti segnata da avvenimenti anche molto tristi e dolorosi, a partire dall’incidente, che l’ha costretta a sofferenze fisiche costanti, fino alla morte. Questi dolori hanno trovato posto nelle sue tele, quasi come se esse fossero un diario al quale affidare i propri stati d’animo e le proprie emozioni. Possiamo far capire ai bambini come l’arte rappresenti una forma di linguaggio, al pari della scrittura, attraverso cui l’uomo può esprimersi, raccontarsi, ma anche trovare sollievo. Un elemento di riflessione che può essere riportato anche alla vita quotidiana, invitando i bambini a provare a disegnare i loro stati d’animo, le loro emozioni e le loro esperienze a scuola, a casa, con gli amici. Anche l’elemento dell’autoritratto è un’idea interessante da sviluppare, in mostra ve ne sono diversi di Frida, possiamo far capire ai bambini cos’è un autoritratto, e stimolarli nel provare a farne uno di se stessi dopo la mostra.

Un ultimo spunto che vorrei darvi è quello dell’elemento onirico nella pittura di Frida Kahlo. Se può essere difficile parlare di surrealismo a bambini delle elementari, possiamo però ragionare con loro su realtà e sogno, realtà e “surrealtà”, identificando in alcuni dipinti ciò che non può essere reale ma frutto dell’immaginazione dell’artista o dei suoi sogni. Anche questo può essere un esercizio utile per imparare a distinguere le diverse correnti artistiche, le tecniche, le modalità espressive. Come sempre rinnovo il mio invito a trascorrere qualche ora in compagnia dei vostri bimbi, condividendo il bello che l’arte sa regalarci, buona visita!

MUDEC propone

Fiesta con Frida!

Visita animata + laboratorio (90’)- Famiglie con bambini 6/11 anni

La vivacità dei colori, i profumi, gli animali e le piante dalle forme bizzarre: immagini strane e meravigliose che permeano la cultura messicana e che sono uno degli ingredienti fondamentali dell’arte di Frida. In mostra i ricordi dell’artista, custoditi all’interno di una valigia speciale, ci inviteranno ad osservare le sue opere e le sue fotografie. In laboratorio parteciperemo all’allestimento di un’autentica ed esuberante festa ricreando le vivaci e allegre atmosfere del suo paese natale, fra scheletri danzanti, tessuti sgargianti, frutti e fiori! Infine tutte le famiglie potranno lasciare la loro traccia sul Frida Wall, il murales del MUDEC Lab che omaggia la grande artista!

Tutti sabati alle ore 15.15 e tutte le domeniche alle ore 11.15 e alle ore 15.15. Costo: € 15 (bambini 6-11); € 20 adulti (ingresso + attività). Prenotazione con prevendita consigliata. Possibilità di acquisto in cassa il giorno stesso salvo disponibilità.

LA MOSTRA

Frida Kahlo. Oltre il mito

Museo delle Culture di Milano (Via Tortona, 56). Fino al 3 giugno 2018. ORARI Lun 14.30 ‐19.30 30 [Lunedì mattina dalle 10.00 alle 14.30 solo per gruppi e scuole su prenotazione | Mar, Mer, Ven, Dom 09.30 ‐ 19.30 | Gio, Sab 9.30‐22.30. BIGLIETTI Intero euro 13,00 | Ridotto euro 11,00

Per informazioni e prenotazioni: www.ticket24ore.it Tel. +39 0254917 www.mudec.it FB: /mudec.museodelleculture